EURUSD: ribasso in fase di esaurimento?


Se qualcuno dubitasse ancora che sia l’andamento del dollaro a condizionare pesantemente l’andamento dei mercati a rischio, i dubbi dovrebbero dissolversi osservando il recente rafforzamento del dollaro contro l’euro e la contestuale risalita dei mercati azionari (RISK ON).

Confidando nel perdurare di questa forte correlazione negativa, sembra proprio il grafico del cambio EURUSD possa rappresentare l’asset strategico delle prossime sedute, quello dal cui andamento dipenderanno “nel bene o nel male” le prossime evoluzioni di Piazza Affari & company.

Il grafico parla abbastanza chiaro al riguardo, con un evidente supporto dinamico di lungo termine in area 1.1060 che sembra attrarre come una calamita le quotazioni dei corsi. Nell’immediato, però, si fa sempre più evidente una resistenza dinamica intermedia in area 1.12, livello che se superato potrebbe anche portare ad una violenta inversione “anticipata”.

eurusd

Come comportarsi in questi casi?

Lo abbiamo spiegato “simulando” una operazione durante il MARKET ALERT di stamane, allorquando abbiamo impostato due diversi ordini di cui uno condizionato al test ribassista della resistenza per inserirci in posizione short con target sul mega supporto a 1.1060, ma controbilanciando il tutto montando il nostro expert “SUPER TRENDLINE”  per intercettare un eventuale breakout long ed andare a ribaltare prontamente la posizione.

Ed ora? Non ci resta che attendere…