EURUSD, un grafico SHORT chiaro nonostante tutto…


Mai come in questi giorni ho passato gran parte delle mie giornate a rovinarmi gli occhi alla ricerca di grafici puliti o, quaontomeno, non devastati dalle conseguenze della Brexit…

La ricerca ha prodotto discreti risultati, fra i quali quello del GOLD su cui mi sono già dilungato in un precedente post e quello del cambio EURUSD a cui è dedicato questo approfondimento.

Come visibile sul grafico a seguire, infatti, il cambio EURUSD continua ad essere super lavorato, con volumi di scambio così elevati tali da impedirne una facile manipolazione come notoriamente avviene su asset meno liquidi. Il risultato è un grafico praticamente perfetto, con rarissimi gap, e con una precisione nel rispettare banali aree di supporto o resistenza che sorprende solo chi non crede in questo semplice approccio analitico.

888

Ma veniamo ai riferimenti tecnico-operativi che si possono desumere dall’osservazione dello stesso:

  1. Siamo all’interno di una ampissima fase di stabilizzazione/trading-range compresa fra le aree di supporto in area 1.06 e di resistenza a 1.1580;
  2. Abbiamo violato da pochi giorni (causa brexit…) il supporto dinamico secondario in area 1.1150 che aveva sostenuto i corsi dell’euro sin dall’inizio dell’anno;
  3. Dopo la violazione del supporto di cui sopra,  il cambio ha effettuato un perfetto “pullback ribassista” in area 1.1180, confermando che la violazione del supporto non è stata occasionale e trasformando il supporto stesso in resistenza come la logica della intercambialità degli stessi ci insegna;
  4. Salvo scenari particolari l’orientamento del cambio appare decisamente al ribasso, con supporti statici in rapida successione stimabili a 1.0900, 1.0825, 1.0710 e infine 1.0580!

In conclusione, l’atteggiamento più logico, coerente e premiante da seguire nei giorni a venire sembra essere quello di “vendere con forza e decisione tutti gli eventuali rimbalzi”, al fine di assecondare il trend dominante che al momento appare decisamente orientato al ribasso.

Peraltro, particolare da non trascurare, al buon Mario Draghi un ritorno verso area 1.06 non dispiacerebbe affatto e neancdhe alle borse che hanno disperatamente bisogno di un dollaro forte…

Pietro Paciello

Head of Business Development and Chief Analyst

The Shackleton Building,

Blue Harbour, Ta’ Xbiex Seafront,

Ta’ Xbiex, XBX1027

Malta

 

Tel.Mobile +35699742506

Tel. Office +35623273106

Skype: pacixtrader

e-mail: ppaciello@tier1fx.com

website: www.Tier1FX.com

Tier1FX is the Foreign Exchange division of Hogg Capital Investments Ltd., a fully licensed Category II Investement Services Company (registration number C18954) authorized and regulated by the Malta Financial Services Authority (MFSA). 

Risk Disclaimer

Please be advised that trading in any market carries risk, and trading foreign exchange (FX), futures, options, contracts for difference (CFDs) and precious metals involve a substantial risk of loss that may not be suitable for you. Leverage creates enhanced risk and loss exposure. You are liable for all losses and debits in your account.