EURUSD: un target “quasi scontato”…


Il cambio EURUSD continua a perdere terreno, in perfetta coerenza con l’analisi intermarket che indica nell’assioma “dollaro forte = borse forti” la correlazione più efficace degli ultimi anni.

eurusdSalvo stravolgimenti, i grafici indicano in area 1.1050 la “landing zone” del nostro cambio, con possibili recuperi di breve solo in caso di pieno recupero di area 1.1240…