GOLD, resistenza raggiunta, ed ora?


Il dollaro debolissimo favorisce la prosecuzione del recupero del petrolio e, in particolare, del GOLD che ritorna a recitare un ruolo di “bene rifugio” almeno su dinamiche di brevissimo.

Il flusso di vendite appena abbattutosi sui listini azionari, ha avuto un riflesso immediato e – ovviamente – di senso opposto sulla quotazione del metallo giallo, prontamente riportatosi a ridosso della prima resistenza dinamica di breve in area 1.265.

Come visibile sui grafici a seguire, il primo su dinamica daily e il secondo decisamente più “operativo” su time frame H4, lo scenario di cui sopra appare evidente e sembra preludere ad un pieno recupero del ruolo di “market driver” da parte dell’oro.

df

dff

A questo punto la strada appare “segnata”: se il rimbalzo dell’oro non si ferma su questa resistenza il prossimo livello è riscontrabile in area 1.285, con buona pace per chi sta aspettando ancora un allungo da parte di Piazza Affari & company…

Pietro Paciello

Head of Business Development and Chief Analyst

The Shackleton Building,

Blue Harbour, Ta’ Xbiex Seafront,

Ta’ Xbiex, XBX1027

Malta

 

Tel.Mobile +35699742506

Tel. Office +35623273106

Skype: pacixtrader

e-mail: ppaciello@tier1fx.com

website: www.Tier1FX.com