RISK ON difficile a morire…


Dopo le prime avvisaglie di ieri, con il dollaro sotto pressione sia contro EURO che contro JPY, la seduta di oggi si presenta decisamente meno direzionale e tende ad indebolire lo scenario RISK OFF in cui i mercati sembravano pronti ad entrare.

Della “super tenuta di wall street” si è già detto, con gli americani che sembrano divertirsi a ribaltare il sentiment degli operatori ogni pomeriggio; se poi ci aggiungiamo il buon Mario Draghi, lo scenario è completo…

3

Ed ora? Osservando i grafici nulla è cambiato e il dollaro, per quanto in recupero, non sta certamente facendo passi da gigante; il ribasso sembrerebbe quindi solo rimandato, anche se una discesa del cambio EURUSD sotto area 1.1120 indebolerebbe decisamente questa view potenzialmnte sfavorevole nel breve agli investimenti in azioni e nel rischio in generale.

1

In tal senso, anche il GOLD non aiuta, caratterizzandosi per eccessi di volatilità e scarsa direzionalità che, in verità, non rappresentano una grande novità.

2

In definitiva, siamo in pieno “work in progress”, con tutte le variabili rilevate ancora in gioco e decisamente lontane dal negare lo scenario RISK OFF di breve ipotizzato.

Tocca attendere la “digestione” degli effetti post-Draghi, con il weekend oramai prossimo che, molto probabilmente, spingerà gli operatori ad attendere la prossima settimana prima di sbilanciarsi.

Ancora una volta, infatti, saranno i temutissimi dati americani “NFP” a guidare le danze, e sono oramai così prossimi da sconsigliare ai più di ricercare posizionamente troppo aggressivi sul mercato.

Calma e sangue freddo e, come dice un mio carissimo follower, “se fosse così facile la borsa sarebbe un bancomat!”.

Magari!!!

 

Pietro Paciello

Head of Business Development and Chief Analyst

The Shackleton Building,

Blue Harbour, Ta’ Xbiex Seafront,

Ta’ Xbiex, XBX1027

Malta

 

Tel.Mobile +35699742506

Tel. Office +35623273106

Skype: pacixtrader

e-mail: ppaciello@tier1fx.com

website: www.Tier1FX.com