RISK-ON/OFF – Settimana N. 30 – dal 25 al 29 Luglio 2016


REPORT RISK-ON/OFFSettimana n. 30 – 25 Luglio 2016

Disclaimer
I contenuti rappresentati in queste pagine non costituiscono servizio di consulenza finanziaria né sollecitazione al pubblico risparmio. Poiché le indicazioni riportate vengono fornite con scopi meramente informativi, si declina qualsiasi tipo di responsabilità a carico degli autori per le eventuali conseguenze negative che dovessero derivare da un’operatività fondata sulla loro osservanza. È possibile che chiunque partecipi alla redazione di queste pagine sia direttamente interessato all’andamento dei mercati analizzati. Per quanto venga posta la massima attenzione all’esattezza di quanto pubblicato, non si può escludere l’assenza di errori su quanto elaborato manualmente, su quanto generato direttamente da prodotti on-line e off-line, su dati e quotazioni utilizzati e/o esposti. Non è possibile, inoltre, effettuare alcuna forma di controllo sulla veridicità e attendibilità di notizie/report riportati nelle varie sezioni. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto di scelte di operazioni di investimento è a completo rischio dell’utente, che deve essere assolutamente consapevole della pericolosità insita nelle operazioni sui mercati finanziari e sul forex in particolare.


Market overview

Il quadro Intermarket analizzato su Time Frame Daily evidenzia la continuazione della fase Risk-ON (Post-Brexit) dalla quale però si evidenzia rispettivamente il Test dell’EURUSD su un importante Supporto dinamico e il USDJPY su una rilevante Resistenza di medio-lungo periodo che si traduce in vendita di “Dollari” cioè dinamica che per il mercato azionario non necessariamente diventerà ribassista, ma meno tonico rispetto ai giorni passati.

Riteniamo di dover monitorare i presupposti Risk-off di breve di queste ora che verrebbero meno qualora si verificassero le seguenti situazioni: una chiusura di USDJPY sopra 107,5 con una discesa dell’EURUSD sotto 1,095 in close di seduta oltre alla rottura per il Gold di 1310 $/Oncia


 

TABELLA DINAMICHE RISK-ON/OFF

 

Tabella di riepilogo degli Asset Majors inseriti nel contesto Intermarket con valutazione delle evidenze di analisi tecnica & PDT-Pattern (Paciello Divergence Trading).

Tab_Risk-ON_OFF_1

 

 

 

 

 

 


EURUSD

Il cross in fine di ottava va al Test preciso della Resistenza dinamica di lungo periodo in area 1.09860 ed eventuale tenuta verso il target di 1.1070.

Livelli e configurazioni tecniche

la configurazione grafica presuppone un mantenimento delle posizioni Short con target 1,0950

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato in Ipervenduto

Divergenze: nessuna divergenza o logica divergenziale di rilievo

Resistenze e Supporti: resta l’importanza del supporto di lungo periodo in area 1,09680 con ipotesi di violazione prox Target in area 1.060

Operatività e target: stante la situazione tecnica, come segnalato già in fine della scorsa ottava a mezzo di spunti nei webinar di “Market Alert” , l’ipotesi di nuovi ingressi Long al touch di tale Resistenza in area 1.09860 e se le quotazioni si mantengono al di sopra di tale livello con probabile rimbalzo in area 1,1070 $

EURUSD_D1_Report

 

 

 

 


USDJPY

Recupero delle quotazioni fino ad area 105,90-106,10 con probabile target a 106,60 che al momento il 50% di Fibonacci posto in area 105,15 tende a respingere.

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato al di sopra della “0” line del CCI

Divergenze: il cross non presenta un logica divergenziale ribassista

Resistenze e Supporti: resistenza di rilievo in area 107,0 $

Operatività e target: come per l’EURUSD, riteniamo di segnalare il Test e relativo entrata short su tale resistenza dinamica di medio periodo con probabile ritracciameno fino in area 105.70 e successivo a 103,75 ; chiusure in ottava sopra 107 cioè Liv chiave sul 61,8% di Fibonacci relativamente all’ultima gamba di rialzo confermeranno il Risk-ON di medio-breve

 

USDJPY_D1_Report

 

 

 

 


S&P 500

Consolidamento sui Max storici in area 2170 pti restituendo il solido scenario Risk-ON generalizzato sui Mercati

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI in ipercomprato

Divergenze: in formazione logica divergenziale ribassista

Resistenze e Supporti: consolidamento al di sopra della Resistenza dinamica di lungo periodo in area 2120

Operatività e target:  con forza persistente traina a rialzo gli Indici Europei ma attenzione ad ogni accumulo sulla forza in quanto evidenziamo su Time Frame Daily un ‘evidente Logica divergenziale ribassista che potrebbero vedere storni fino a 2130 pti propedeutici, fino a prova contraria, ad ulteriori accumuli

US500_D1_Report

 

 


DAX 30

L’Indice consolida il Risk-ON di breve al di sopra  del Liv di 61,8% di Fibo in area 10050 pti in direzione  prox target sulla Resistenza dinamica di Medio-breve periodo in area 10240 che se violata è auspicabile un rialzo fino al prox target verso 10400 pti in corrispondenza della Resistenza dinamica di Lungo periodo

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI in Ipercomprato

Divergenze: nessuna divergenza rialzista da segnalare

Resistenze e Supporti:  abbiamo lasciato la scorsa ottava con il tentativo di Test ed eventuale rottura in concomitanza dei Dati Macro che proietterebbe le quotazioni verso la Resistenza primaria in Weekly in area 10.400 punti dove probabili prese di beneficio

Operatività e target: target è rappresentato dalla resistenza in area 10.400 pti

Ger30_D1_Report

 

 

 

 


OIL

 

 

Il grafico del petrolio pare stia stabilizzando verso verso il basso, con l’ipotesi che si tratti di un wedge di prosecuzione.

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI al di sotto della “0line”

Divergenze: divergenza CCI in divergenza rialzista in formazione

Resistenze e Supporti: al di sotto del Liv semi-statico resistivo di 46 $/Barile

Operatività e target: da monitorare sicuramente il Liv 61,8% di Fibo in area 42.3 $ ma riteniamo a fornte della divergenza rialzista in formazione accumuli con chiusure Daily sopra i 44 $

XTIUSD_D1_Report

 

 

 

 

 

 

 


GOLD

 

Il bene rifugio che si distingue quale migliore Market Mover;  ulteriori arretramenti in prossimità del Liv di 38,2% in area 1310 come già segnalato.

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI in prossimità al di sotto della “0line”

Divergenze: nessuna divergenza

Resistenze e Supporti: primo supporto di rilievo in area 1.310$/oncia

Operatività e target: la violzione di tale Liv comporterebbe target ribassisti prima in area 1290 e poi 1270 $/Oncia pertanto è auspicabile valutare di cogliere da eventuali ritracciamenti rialzisti
opportunità di pizionamento short.

Gold_D1_Report

 

 

 

 

 


FOCUS SUL FTSE-MIB

Quotazioni del nostro Indice al target già ipotizzato in area 17250 al touch della Resistenza dinamica che dopo la passata ottava di congestione nel range tra 16630 e 16900 punta pertanto alla soglia strategica di 17000 pti

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato al di sopra della “0” line

Divergenze: nessuna divergenza

Resistenze e Supporti: verso la Resistenza in area 17000 pti dopo fase di compressione durante la scorsa ottava

Operatività e target: chiusure Daily al di sopra di tale livello darebbe spunti a posizionamenti in accumulo di medio periodo pur ricordando che il nostro Indice sconta un evidente ritardo di linea rispietto agli altri

ITA40_D1_Report

 

 

 

 

 


 

AGENDA MACRO (Fonte:www.investing.com)

Agenda Macro_Wk 30