RISK-ON/OFF – Settimana N. 31 – dal 01 al 05 Agosto 2016


REPORT RISK-ON/OFFSettimana n. 31 – 01 Agosto 2016

Disclaimer
I contenuti rappresentati in queste pagine non costituiscono servizio di consulenza finanziaria né sollecitazione al pubblico risparmio. Poiché le indicazioni riportate vengono fornite con scopi meramente informativi, si declina qualsiasi tipo di responsabilità a carico degli autori per le eventuali conseguenze negative che dovessero derivare da un’operatività fondata sulla loro osservanza. È possibile che chiunque partecipi alla redazione di queste pagine sia direttamente interessato all’andamento dei mercati analizzati. Per quanto venga posta la massima attenzione all’esattezza di quanto pubblicato, non si può escludere l’assenza di errori su quanto elaborato manualmente, su quanto generato direttamente da prodotti on-line e off-line, su dati e quotazioni utilizzati e/o esposti. Non è possibile, inoltre, effettuare alcuna forma di controllo sulla veridicità e attendibilità di notizie/report riportati nelle varie sezioni. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto di scelte di operazioni di investimento è a completo rischio dell’utente, che deve essere assolutamente consapevole della pericolosità insita nelle operazioni sui mercati finanziari e sul forex in particolare.


Market overview

Il quadro Intermarket analizzato su Time Frame Daily pone il focus su pochi Asset per la valutazione della correlazione Intermarket globale ai fini della continuazione della fase Risk-ON (Post-Brexit): l’EURUSD sembra voler decellerare ed è nuovamente al test di area 1.1200, USDJPY dopo una forte discesa registrata nelle ultime 2 sedute della scorsa ottava pare aver trovato una buona base supportiva dalla quale sfogare potenzialmente il rialzo atteso ed infine il Gold quale principale Market Mover nuovamente ad un importantissimo Test dei 1370 $/Oncia


 

TABELLA DINAMICHE RISK-ON/OFF

 

Tabella di riepilogo degli Asset Majors inseriti nel contesto Intermarket con valutazione delle evidenze di analisi tecnica & PDT-Pattern (Paciello Divergence Trading).

Tab Risk-ON-OFFf_WK 31_2

 

 

 

 

 

 

 

 


EURUSD

Il cross in fine di ottava va al Test preciso della Resistenza dinamica di lungo periodo in area 1.09860 ed eventuale tenuta verso il target di 1.1070.

Livelli e configurazioni tecniche

la configurazione grafica presuppone un’alleggerimendo delle posizioni Long con possibili arretramenti in area 1.11100 & 1.1170

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato in Ipercomprato

Divergenze: nessuna divergenza o logica divergenziale di rilievo

Resistenze e Supporti: in corso il rimbalzo dal grande Supporto di Lungo periodo in area 1,09680 con target in area  1,1260 e solo chiusure al di sopra di 1,1320 confermerebbero                               la fase di RIsk-ON di Medio-breve dei Mercati Azionari

Operatività e target: il cedimento di area 1,1180 riporterebbe velocemente le quotazioni verso 1,1060 importante area Supportiva statica lavorata in passato dal Mercato diversamente Alert in caso di Test i area 1.1250

EURUSD_D1_Report

 

 

 

 

 


USDJPY

Quotazioni respinte con forza in area 107.0 $ al Touch sulla Resistenza dinamica di medio termine in area (soglia psicologica) confermando la segnalazione del possibile Selling su Pull-Back short con primo target in area 105.10 $

 

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato al di sotto della “0” line del CCI

Divergenze: il cross non presenta un logica divergenziale

Resistenze e Supporti: resistenza di rilievo l’area 107,0 $ ed ovviamente in queste ore la tenuta del Supporto dinamico venuto a crearsi in area 102.0 $

Operatività e target: lo stabilizzarsi in area 102.0 $ rende ipotizzabile un accumulo sulla debolezza con presupposto di tenuta del Supporto di breve con ipotesi si target in area 103,50 diversamente solo chiusure Daily sotto 101,80 muterebbe lo scenario

 

USDJPY_D1_Report

 

 

 

 

 


S&P 500

Scenario immutato rispetto alla scorsa ottava, tuttavia il consolidamento sui Max storici in area 2170-2175 pti è al test di Liv Resistivi dinamivi che richiede quanto meno prudenza nell’accumulazione sulla forza ; rimane uno del Market Mover per gli Indici mondiali confermando lo Risk-ON generalizzato sui Mercati di medio-breve

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI al di sopra della “0line”

Divergenze: in corso logica divergenziale ribassista

Resistenze e Supporti: consolidamento al di sopra della Resistenza dinamica di lungo periodo in area 2120 e congestione in area 2175 pti/Indice

Operatività e target: prudenza è d’obbligo ad ogni accumulo sulla forza in quanto evidenziamo su Time Frame Daily un ‘evidente Logica divergenziale ribassista che potrebbero vedere storni fino a 2130 pti propedeutici, fino a prova contraria, ad ulteriori accumuli

US500_D1_Report

 

 

 

 

 


DAX 30
Le quotazioni consolidano il Risk-ON di breve andando a target in area 10450 pti al di sopra  del Liv di 61,8% di Fibo

Oscillatori ed indicatori: CCI in prossimità zona di Ipercomprato

Divergenze: nessuna divergenza o logica divergenziale da segnalare

Resistenze e Supporti: riteniamo comunque auspicabile in corrispondenza del Touch della Resistenza dinamica di lungo periodo una battuta di arresto o prese di beneficio con possibile target in area 10150-10070

Operatività e target: probabili ricoperture al touch di tale Resistenza in area 10470, chiusure al di sopra di 10450-10470 confermrebbero la fase di Risk-ON di medio-breve per i nostri Indice Europei

Ger30_D1_Report

 

 

 

 

 


OIL

 

Il Petrolio viola la sua zona di congestione tra 47,6 e 51,6 $/Barile a ribasso e invitiamo pertanto alla cautela nei posizionamenti in accumulo di medio periodo

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI al di sotto della “0line”

Divergenze: divergenza CCI in divergenza rialzista in formazione

Resistenze e Supporti:  supporto semi-statico a ca 46 $/Barile violato a ribasso quindi consolidamenti in area  area 41 $/Barile

Operatività e target: particolare attenzione il Liv del 50% di Fibo in area 40,40 che se raggiunto probabilmente innescherebbe un’importante rimbalzo ; di contro chiusura sotto tale Liv le quotazioni scivolerebbero in area 37,5 $

XTIUSD_D1_Report

 

 

 

 

 

 

 

 


GOLD

Il Gold è il principale Market Mover;  recuperati gli arretramenti nelle ultime 2 sedute della scorsa ottava, ora nuovamente al Test della Resistenza dinamica di Lungo periodo in area 1370 $/Oncia che in caso di rottura e consolidamento al disopra muterebbe inevitabilmente lo scenario in Risk-OFF di Medio periodo

 

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI in prossimità al di sopra della “0line”

Divergenze: nessuna divergenza

Resistenze e Supporti: verso il ri-Test della Resistenza dinamica di lungo periodo, di cui ampiamente discusso negli scorsi Report, in area 1.375$/oncia

Operatività e target: è auspicabile attendere il Test e cogliere eventuali ricoperture di pizionamento short

 

GOLD_D1_Report

 

 

 

 

 

 


FOCUS SUL FTSE-MIB

Il nostro Indice si porta al Test dei 1700 prontamente respinto dalla Resistenza dinamica di lungo periodo

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato al di sopra della “0” line

Divergenze: in formazione logica divergenziale ribassista

Resistenze e Supporti: il cedimento del supporto dinamico creatosi nel breve in area 16650 nel breve potrebbe vedere il target in area 161150 per poi ipotizzare un più corposo rimbalzo in scia ai Market Movers

Operatività e target: auspicabili prese di beneficio e ricoperture Short di breve, di contro l’attenzione ricade su EURUSD & USDJPY oltre che al Gold i quali faranno da traino per eventuale Risk ON di medio-breve solo con chiusure sopra 17.000 pti

 

 

 

ITA40_D1_Report

 

 


 

AGENDA MACRO (Fonte:www.investing.com)

Agenda Macro_Wk 31