RISK-ON/OFF – Settimana N. 32 – dal 08 al 12 Agosto 2016


REPORT RISK-ON/OFFSettimana n. 32 – 08 Agosto 2016

Disclaimer
I contenuti rappresentati in queste pagine non costituiscono servizio di consulenza finanziaria né sollecitazione al pubblico risparmio. Poiché le indicazioni riportate vengono fornite con scopi meramente informativi, si declina qualsiasi tipo di responsabilità a carico degli autori per le eventuali conseguenze negative che dovessero derivare da un’operatività fondata sulla loro osservanza. È possibile che chiunque partecipi alla redazione di queste pagine sia direttamente interessato all’andamento dei mercati analizzati. Per quanto venga posta la massima attenzione all’esattezza di quanto pubblicato, non si può escludere l’assenza di errori su quanto elaborato manualmente, su quanto generato direttamente da prodotti on-line e off-line, su dati e quotazioni utilizzati e/o esposti. Non è possibile, inoltre, effettuare alcuna forma di controllo sulla veridicità e attendibilità di notizie/report riportati nelle varie sezioni. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto di scelte di operazioni di investimento è a completo rischio dell’utente, che deve essere assolutamente consapevole della pericolosità insita nelle operazioni sui mercati finanziari e sul forex in particolare.


Market overview

Il quadro Intermarket globale analizzato su time frame Daily restituisce una solida intercorrelazione tra gli Asset che reputiamo i più significativi come il Gold, EURUSD e USDJPY restituiendo immediatamente una view di fondo in termini di Risk-ON di medio-breve; benché venerdì scorso siano stati positivi i dati Macro sui NFP (Non-Fam Payrolls) tuttavia in quest’ottava l’attenzione è rivolta sicuramente ai Dati della Cina (bilancia commerciale, prezzi al consumo e produzione industriale), protagonista fondamentale dell’economia mondiale.


 

TABELLA DINAMICHE RISK-ON/OFF

 

Tabella di riepilogo degli Asset Majors inseriti nel contesto Intermarket con valutazione delle evidenze di analisi tecnica & PDT-Pattern (Paciello Divergence Trading).

Tab Risk-ON_OFF_Wk 32_1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


EURUSD

In chiusura di ottava ha confermato il trend ribassista in essere di Medio-periodo ed ora si attende il completamento del Liv tecnico con target in area 1,10 incorrispondenza del grande Supporto di lungo periodo

Livelli e configurazioni tecniche

la configurazione grafica presuppone la tenuta delle posizioni short co target in area 1.10

Oscillatori ed indicatori: CCI in avvicinamento, rischio di rottura a ribasso della “0line”

Divergenze: nessuna divergenza o logica divergenziale di rilievo

Resistenze e Supporti: in corso il debolezza, Acquisto di Dollari, e il target risulta il grande supporto di lungo periodo posto in area 1.10

Operatività e target: in tema di Risk-ON si auspica il completamento del Liv tecnico verso il grande supporto citato sopra, da quel Liv rilevante si ipotizza un consolidamento/accumulo e prese di beneficio ; solo chiusure al di sopra di 1,1270 muterebbero lo scenario di breve in correlazione con i Mercati Azionari mentre   il cedimento di tale liv 1,1270 porterebbe velocemente le                    quotazioni verso 1,090

EURUSD_D1_Report

 

 

 

 

 

 


USDJPY

Consolidata l’area supportiva in area 100,70 da cui si è innescato a metà della scorsa ottava il recupero grazie anche ai dati positivi dei NFP con ipotesi di target in area 103,70

 

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI posizionato al di sotto della “0” line del CCI

Divergenze: il cross non presenta un logica divergenziale

Resistenze e Supporti: area supportiva di rilievo in area 107,0 $ proiettato sulla Resistenza dinamica in area 105 $, attenzione alla prima Resistenda dinamica di breve in area 102.50

Operatività e target: al momento buona la prospettiva del mantenimento di posizioni già in essere in Accumulo, in ritardo di linea per ingressi se non attendendo un pull-back in area 101 $ diversamente ritorni con chiusure sotto 100,70 farebbero scivolare il cambio in area 98,90 dal quale poter accumulare in ottica della divergenza sul primario Weekly

 

USDJPY_D1_Report

 

 

 

 

 

 


S&P 500

L’indice si mantiene sui nuovi Max storici in area 2180 pti in scia del dato dei NFP, tuttavia si raccomanda prudenza sia nello short Selling che in Accumulo considerando anche il Mese non foriero di volumi

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI in zona di Ipercomprato

Divergenze: in corso logica divergenziale ribassista

Resistenze e Supporti: consolidamento al di sopra della Resistenza dinamica di lungo periodo in area 2120 e permane la forza sui Max storici in area 2180 pti/Indice

Operatività e target: imminente il Test  di un’ipotesi di wedge stretto in area 2195 che solo in caso si allungo ribassista del Gold vedremo lo vedremmo violare, di contro da evidenziare come incomba l’area del CCI in Ipercomprato nei primari D1+W1 che auspicherebbe qualche presa di beneficio prima di ulteriori allunghi

SP500_D1_Report

 

 

 

 

 

 


DAX 30

Le quotazioni in corrispondenza al Touch della Resistenza dinamica di lungo periodo hanno visto prese di beneficio con ritracciamenti fino ad area 10100 da cui si è innescato il rimbalzo, non a caso, dal 50% di Fibo da area 10070  ed ora è all’imminente ri-Test della grande Resistenza

Oscillatori ed indicatori: CCI al di sopra della “0line”

Divergenze: nessuna divergenza o logica divergenziale da segnalare

Resistenze e Supporti: nuovamente al Test della Resistenza citata sopra, cautela su tale Liv in quanto sia CADJPY (valuta Risk-ON/OFF) che il Gold lo trainerebbero a rialzo in pieo contesto Risk-ON

Operatività e target:  ri-Test della grande Resistenza; ricordiamo che Agosto è da considerarsi un mese in cui scarseggiano i volumi pertanto riteniamo ostica la violazione di tale resistenza pertanto cautela nell’apertura di nuove posizioni in accumulo se non con chiusura Daily sopra 10450 nonchè violazione del 61,8% Liv importantissimo, di contro  la tenuta riporterebbe le quotazioni almeno in area 10100

 

Ger30_D1_Report

 

 

 

 

 


OIL

 

Il Petrolio viola la sua zona di congestione tra 47,6 e 51,6 $/Barile a ribasso e invitiamo pertanto alla cautela nei posizionamenti in accumulo di medio periodo

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI al di sotto della “0line”

Divergenze: divergenza CCI in divergenza rialzista in corso

Resistenze e Supporti: dopo i ribassi è arrivato il consolidamento i area 40$/Barile ora verso la Resistenza dinamica posta in area 43$

Operatività e target: rimbalzo è in corso con Target presumibilmente  in area 44,10 e in seguito 46 $;  di contro la tenuta della Resistenza dinamica rossa tracciata sul grafico respingerebbe temporaneamente le quotazioni, riteniamo, non al di sotto di 40,80 $

XTIUSD_D1_Report

 

 

 

 

 

 

 

 

 


GOLD

Bene rifugio quale migliore Market Mover;  respinti vari tentativi di violare, dalla seconda seduta della scorsa ottava, il Test della Resistenza dinamica di breve posta in area 1367 $/Oncia ed ha visto invece ulteriore debolezza in fine seduta di ottava in concomitanza del dato dei NFP

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI  al di sotto della “0line”

Divergenze: nessuna divergenza

Resistenze e Supporti: nel contesto Risk-ON le quotazione rimangono sotto la Resistenza dinamica (ex supporto) in area 1.335$/oncia nonché sotto io Liv di 23.6% di Fibo

Operatività e target: è auspicabile la continuazione della debolezza in corso accellerata con i dati dei NFP di venerdì scorso, probabili target ribassisti in area 1310 $ e 1292 $ mentre una chiusura Daily al di sopra di 1345 $ i.e. sopra supporto di breve  ipotizzerebbe un ulteriore accumulo

GOLD_D1_Report

 

 

 

 

 

 

 


FOCUS SUL FTSE-MIB

Le quotazioni per il nostro Indice rimbalzano su un supporto di breve da area 15930 pti e nuovamente verso la grande Resistenza in area 16.850-17000 pti

Livelli e configurazioni tecniche

Oscillatori ed indicatori: CCI in prossimità della rottura a rialzo della “0” line

Divergenze: in formazione logica divergenziale ribasnessuna logica o divergenza

Resistenze e Supporti: la rottura di tale Resistenza dinamica di lungo periodo vedrebbe un allungo almeno fino ad un target iniziale di 17500 pti

Operatività e target: attendiamo il Test di quest’ultimo Liv in scia al dato positivo dei NFP e agli stress-Test che potrebbero riverberarsi su altri titoli bancari ed assicurativi impedendo al nostro Indice di perfromare. La respinta da parte della Resistenza in oggetto riporterebbe facilmente le quotazioni in area 16250-1600 pti diversamente se trainato da Ger30-Gold-CADJPY in Risk-ON (Acquisto di Dollari) buone prospettive per raggiungere e superare i 17100 pti

ITA40_D1_Report

 

 

 


 

AGENDA MACRO (Fonte:www.investing.com)

Agenda Macro_Wk 32